La rete, l’amo e i boccaloni


27 marzo 2019

   

di Maurizio Badiani

Una volta ubriachi e scemi del villaggio si davano convegno al bar. Oggi si ritrovano sulla rete. lo diceva Umberto Eco.

Io, modestamente, sottoscrivo il concetto. Basta che il furbacchione di turno butti l’esca ed ecco che milioni di sempliciotti abboccano. Se poi il furbacchione in questione è una lei con un fisico da pin-up il raggiro è ancora più facile. Oltre un milione e 300 mila erano i followers Instagram di Yovana Mendoza, in arte Rawvana, che fa che rima con vegana.

Una gnoccolona da far sbavare Feltri che diceva di dovere la sua ostentata avvenenza ad una rigida dieta crudista: solo frutta e verdura cruda, niente proteine di origine animale come latte uova, carne e pesce. Peccato però che una telecamera indiscreta abbia beccato la bella vegana in riva al mare nell’atto di scrofanarsi un succulento pescione.

Propio lei che vendeva a soli 99 dollari un trasformation kit per perdere peso e tossine grazie alla sua provata e ferrea dieta crudista. Le scuse che l’aggraziata – quanto fedifraga – fanciulla è stata costretta a porgere ai suoi seguaci per tentare di placarne i bollori non sono riuscite nell’intento. Il che è del tutto comprensibile.

Vada pure per i 99 euro buttati. Ma la Fiducia, cara Yovana, quella, non ha prezzo.


Spot and Web S.r.l. P.IVA 02684980184