I creator del mondo Entertainment più influenti su Instagram


7 marzo 2019

   

Buzzoole, influencer marketing solution provider leader in Europa in grado di connettere i brand ai content creator attraverso l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, presenta la ricerca dei profili Instagram più influenti legati al mondo entertainment. Dopo le ricerche dedicate ai settori fashion, travel, beauty, food e family, l’Osservatorio sul tracciamento delle campagne di Influencer marketing ha infatti analizzato per tutto il mese di gennaio 2019 gli influencer più divertenti d’Italia. Nati su YouTube, questi creator hanno esteso il loro predominio anche su Instagram, vantando livelli di coinvolgimento alti su entrambe le piattaforme.

I risultati di Buzzoole Ranking mostrano l’andamento dei profili Instagram focalizzati al divertimento per comprenderne al meglio insight e principali trend. La ricerca ha dato vita a due classifiche contenenti i 10 Top Entertainment Creator Italiani: 5 per la categoria ‘Star’ (profili con oltre 100.000 follower su Instagram), e 5 ‘Rising Stars’ (account al di sotto dei 100.000 seguaci). L’analisi è stata condotta considerando come criterio guida l’engagement per post, la capacità degli influencer di generare interazioni: valutando la somma dei like e dei commenti ottenuti rispetto ai contenuti pubblicati. A questo dato è stata affiancata l’analisi dei nuovi follower acquisiti nel corso del mese, per comprendere la fase di crescita in cui si trova un creator.

Classifica Stars

Classifica Stars

Partendo dalla vetta, al primo posto si posiziona Amedeo Preziosi (@amedeoprecious), uno dei più famosi Youtuber italiani che dopo la scalata al successo sui social, nel 2016 ha esordito anche nel mondo della musica con un singolo che ha raggiunto 7.8 milioni di visualizzazioni su YouTube. Nel mese di gennaio i suoi post su Instagram hanno registrato una media di oltre 134.000 interazioni e una crescita di 28.000 follower.

Al secondo posto troviamo Valentino Bisegna (@valebise), webstar arrivata al successo grazie al canale Youtube “Matt&Bise” dove con l’amico Matteo Pelusi pubblica divertenti video e challenge all’ultima risata. Insieme hanno scritto tre libri che hanno consolidato il loro successo oltre i social. Anche su Instagram il profilo riesce a catturare l’attenzione dei follower con 129.000 interazioni medie per post e oltre 7.000 nuovi follower nell’ultimo mese.

Camilla Boniardi, alias @camihawke, occupa la terza posizione registrando una media di 122.000 interazioni per post e una crescita media di 35.000 follower al mese. La sua storia inizia su Snapchat per poi spopolare su Facebook e Instagram fino a diventare speaker radiofonica di Radio2.

Quarto posto per due videomaker famosi su YouTube: Jacopo Malnati e Daniel Marangiolo formano il duo @ipantellas. Attivi dal 2009 sulla piattaforma video dove raccontano la propria vita in chiave ironica e divertente, il duo conta 3.6 milioni di iscritti.

   

In quinta posizione, si colloca Sabrina Cereseto (@lasabrigamer) che inizia la sua avventura su YouTube come gamer, non limitandosi unicamente ai videogames, ma condividendo inoltre la sua quotidianità con migliaia di follower. Sia @ipantellas sia @lasabrigamer registrano performance notevoli anche su Instagram dove fanno segnare più di 95.000 interazioni e una crescita rispettivamente di 16.000 e 36.000 follower medi al mese.

Classifica Rising Stars

Classifica Rising Stars

Primo per la categoria “Rising Star” è Matteo Bruno, meglio noto come @cane_secco. La sua bravura nella creazione di video è sfociata in un progetto ben più grande, la Slim Dog Production, società di produzione video e comunicazione digitale che vanta videoclip per importanti brand e cantanti. Il suo profilo Instagram conta più di 12.000 interazioni per post.

Secondo e terzo posto al femminile, si trovano infatti due ragazze dai contenuti altamente coinvolgenti, @violettarocks e @virgitsch. La prima, Amalia Trezzolinato, condivide la propria passione per le serie tv e il cinema, mentre, la seconda, Virginia Bernardi, condivide video di TikTok come suo cavallo di battaglia anche su Instagram. Rispettivamente contano una media di 5.100 e 4.800 interazioni per post.

Terzo e quarto posto per i YouTuber, Daniele Condotta (@danielecondotta) e Riccardo Bertrando (@bertra_official). Daniele Condotta riprende scene di vita quotidiana in chiave ironica, spopolando su Facebook con più di 500 mila like e vantando una media di 3.500 interazioni per post su Instagram. Riccardo Bertrando inizia il suo percorso come YouTuber diventando ben presto noto anche su Instagram, il suo profilo è infatti in forte crescita e conta di circa 3.500 interazioni per post.

I trend del mondo Entertainment

Da YouTube a Instragram: diversa piattaforma, diverso modo di comunicare.

Gli influencer del mondo entertainment sono in primo luogo YouTuber: nella maggior parte dei casi, infatti, il loro battesimo di popolarità avviene proprio sulla piattaforma di video più famosa al mondo dove contano milioni di iscritti e un numero di visualizzazioni da capogiro.

Nonostante il lancio di IGTv che si pone come valida alternativa per la pubblicazione di video, gli Entertainment Creator preferiscono adattare la propria attività in base alla piattaforma: se su Youtube trovano un valido spazio dove scatenare la propria creatività attraverso i video, su Instagram, invece, vengono utilizzate le immagini per raccontare la quotidianità. Su Instagram, infatti, prevalgono foto studiate, ben editate con filtri e colori ad hoc, creando una separazione tra l’immagine da YouTuber e quella da social influencer.

Una doppia opportunità quindi per i brand che possono arrivare ad audience diverse coinvolgendo un unico influencer e sfruttando le loro ottime performance su diversi canali.

“L’Osservatorio ha voluto mettere sotto la lente d’ingrandimento un settore molto popolare su YouTube ma che sta prendendo piede anche su Instagram, quello degli Entertainment Creator”, commenta Vincenzo Cosenza, Responsabile Marketing Italia di Buzzoole.  “Come si evince dai trend, realizzare una campagna di influencer marketing con questi creator permette di far leva sulla loro capacità di coinvolgere audience diverse sfruttando i bacini sia di YouTube sia di Instagram. Inoltre, il rapporto tra gli influencer del mondo entertainment e la propria community è molto forte grazie alla vicinanza in termini di età e di linguaggio utilizzato, spesso informale e fortemente caratterizzante. Oltre al forte senso di appartenenza, queste community sono unite da una caratteristica che le rende molto appetibili ai brand, coinvolgendo, infatti, una fascia di consumatori molto peculiare, ovvero la generazione Z composta da ragazzi nati tra il 1997 e il 2010, che risulta poco permeabile ai messaggi dei mass media”.


Spot and Web S.r.l. P.IVA 02684980184