Top Manager Reputation: Cairo in testa, Bonomi e Camerano entrano in top 15


4 febbraio 2019

   

Chi tra i top manager delle principali aziende italiane ha la migliore reputazione online? Secondo l’Osservatorio permanente di Reputation Science, che ogni mese analizza l’andamento della Web Reputation dei manager, a gennaio si conferma al primo posto Urbano Cairo. Ma a gennaio ci sono anche due nuovi manager che entrano tra i primi quindici della classifica Top Manager Reputation: Andrea Bonomi, Presidente Investindustrial, sale di ben 26 posizioni guadagnando il tredicesimo posto con 52,83 punti (+6,04), grazie al successo derivato dagli acquisti di Jacuzzi e Italcanditi. Valerio Camerano, AD di A2A, già in crescita nei mesi scorsi, grazie al premio Ceo Italians Awards di Business International e Forbes Italia e al progetto con il Comune di Milano per la nuova illuminazione a led del Duomo, guadagna quattro posizioni arrivando in quattordicesima con 52,58 (+1,19).

Le prime posizioni

Urbano Cairo resta al vertice con 78,20 (+2,31): vincitore del Premio Andrea Fortunato “per l’impulso dato allo sviluppo del settore giovanile granata” e “per il sostegno dato allo sviluppo culturale del Paese”, Cairo è l’unico editore, tra i maggiori gruppi, ad aver chiuso in utile l’ultimo quinquennio (dati R&S Mediocanca). Segue al secondo posto Francesco Starace, AD di Enel, con 66,68 (+0,81), grazie alla spinta su mobilità elettrica e rinnovabili. Anche questo mese è terzo John Elkann, Presidente FCA, con 62,89 (+1,99), con contenuti legati soprattutto ai nuovi investimenti in Alfa Romeo e all’ingresso di Binotto in Ferrari per rafforzare il team principal. Claudio Descalzi, AD Eni, è quarto con 58,12. L’AD di Intesa Sanpaolo Carlo Messina, si conferma quinto con 57,43, avendo promosso iniziative di sostegno al talento femminile e agli studenti meritevoli. Sale di due Diego Della Valle, sesto con 56,29, seguito da Remo Ruffini stabile al settimo con 55,84 e Miuccia Prada che guadagna quattro posizioni e arriva in ottava con 55,66 (+2.47). Andrea Agnelli, Presidente Juventus, torna in top 10 con 54,35 (+5,04) guadagnando ben 17 posizioni grazie all’ingresso del titolo in Ftse-Mib e ai contenuti celebrativi in occasione del suo compleanno e della festa di Natale del club.

Chi sale

Nella Top 100 crescono: Ennio Doris, Presidente Mediolanum (19°), che guadagna 6 posizioni; Mike Manley (28°) e Pietro Salini (30°) più otto; Steven Zhang, Presidente Inter (32°), più nove posizioni.

Un nuovo ingresso in classifica

Entra a metà classifica la designer creatrice dell’omonimo marchio, Elisabetta Franchi, (48°) con 44,90 punti.

Schermata 02-2458519 alle 15.55.55

   

Schermata 02-2458519 alle 15.56.45


Spot and Web S.r.l. P.IVA 02684980184