Venerdì in edicola IL, il maschile del Sole 24 Ore


10 gennaio 2019

L’amore è un app. Sul nuovo numero di IL, il maschile del Sole 24 Ore, in uscita venerdi 11 gennaio con il quotidiano, si fanno i conti in tasca alle dating app, cioè a quelle applicazioni che, grazie alla geolocalizzazione e alla messaggistica, incrociano i destini delle persone. Lui e lei, lui e lui, lei e lei, in cerca di una relazione. Gli studi di ricerca confermano che una relazione su tre nasce online e che questa interazione ha comportato un aumento delle relazioni interraziali. Un business che ha già toccato quota 4,6 miliardi di dollari. Ma anche se la rete ci facilita la ricerca, o addirittura ci sostituisce al lavoro, IL nell’articolo a firma di Alberto Orioli, ci ricorda il fattore umano. Qual’e la differenza fra noi e un robot? Creatività e la gentilezza umana?

IL_108

Su IL l’amore lo si incontra anche nell’intervista al famoso designer Heatherwich: “nel nostro studio siamo interessati da sempre alla dimensione umana di ogni progetto… cercavamo una soluzione che abbracciasse la struttura per renderla un luogo di aggregazione. La chiave di tutto, allora, è stato il cuore”. E’ tutta una questione di Fattore umano.

Lo è anche per Riccardo Donadon, fondatore della piattaforma H-Farm, che ci parla di intelligenza artificiale, di macchinazione delle nostre vite e di chi si compenetrerà con la tecnologia per “aumentarsi”. Ma ci spiega anche perché l’uomo e la natura resteranno al centro di tutto. Ecco il Fattore umano.

Sempre in tema di app scopriamo su IL che esistono le app per scampare il pericolo: ogni mese si registrano centinaia di conflitti a fuoco nelle strade di Rio de Janeiro e, ora, un’app ci avverte, in tempo reale, se il pericolo è dietro l’angolo con una banale notifica sul cellulare.

Su IL da non perdere l’intervista visiva a Zerocalcare: al fumettista romano IL ha chiesto come immagina il futuro. Lui ha risposto a otto domande alla sua maniera, con i fumetti.  Inoltre sempre su IL da il servizio di moda realizzato nella culla del made in Italy: la sede della B&B Italia. Non solo la costruzione dell’eleganza personale. Il made in Italy racconta la qualità della nostra manifattura. Esportata in tutto il mondo.

Per lo sport su IL il campione, il principe del Polo, in un’intervista a tutto tondo: Nacho Figueras, compagno di squadra di Harry d’Inghilterra, usa la sua passione per i cavalli per aiutare i bambini in difficoltà.

IL, inoltre, non dimentica i viaggi:‘Sorpresa c’è vita sul pianeta Lussemburgo’. Oltre ai servizi di auto, moto, i libri, cinema e la Graphic Novel. E non finisce qui.

Spot and Web S.r.l. P.IVA 02684980184