IAP, stop all’immagine di “Ricarica il futuro”


6 settembre 2018

   

Di Federico Unnia

Il Comitato di controllo ha ingiunto il blocco immediato della diffusione del messaggio  pubblicitario “Ricarica il futuro”, apparso su affissioni  nella città di Jesolo nel corso dello scorso mese di luglio 2018. Secondo il Comitato il messaggio è  manifestamente contrario agli artt. 1 – Lealtà della comunicazione commerciale – e 10 – Convinzioni morali, civili, religiose e dignità della persona – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

La pubblicità,  finalizzata a promuovere un’azienda di consulenza per servizi energetici, presentava l’immagine di un’auto elettrica che si stava ricaricando alla colonnina con vicino quella di una donna di spalle in bikini con perizoma rivolta verso il mare. Il messaggio recitava  “Ricarica il futuro AE = ce2”. 

ricarica il futuro.jfif

Secondo il Comitato di controllo tale immagine era in contrasto con le norme del codice volte a tutelare la dignità della persona, nel caso la donna, in quanto  proponeva una rappresentazione svilente della donna, paragonata ad un mero oggetto del desiderio e esposta al pubblico come la macchina.

Secondo il Comitato, la dignità della persona veniva offesa dalla mercificazione del tutto gratuita del suo corpo, proposto al solo fine di raggiungere il maggior impatto possibile presso i destinatari.

Mancando un qualsiasi collegamento tra l’immagine della donna e quella del servizio  offerto, il messaggio pone in essere un illecito della donna, finendo così per generare anche una diffusa  riprovazione e sentimenti di rifiuto nel pubblico verso la comunicazione pubblicitaria in sé. Da qui il discredito che ne deriva alla pubblicità e la conseguente sanzione della pubblicità in questione per violazione anche dell’art, 1 Cap.


   
Spot and Web S.r.l. P.IVA 02684980184