Al via a settembre la nuova stagione de La7

Una squadra di fuoriclasse che ha portato la Rete del Gruppo Cairo Communication a tagliare il traguardo di un’annata eccellente, con incrementi d’ascolto a doppia cifra e con il mese di maggio che l’ha vista stabilmente terza rete nazionale in prima serata.

Una formazione vincente, all’interno di un’offerta editoriale forte, orientata all’informazione, ma aperta al gusto e alle esigenze di un pubblico sempre più vasto.

Schermata 2018-07-13 alle 01.16.24

La nuova stagione

Sempre in primo piano il Tgla7 di Enrico Mentana, con gli approfondimenti di Bersaglio mobile’ e le famose ‘Maratone’, che durante la stagione hanno raccolto la media del 5,5% di share, migliorando fino al 6,24% nel primo semestre 2018 (+65% vs stagione precedente) con il record della #maratonamentana nella notte dell’election day (14,3%).

Pilastro dell’access quotidiano sarà Otto e Mezzo di Lilli Gruber, l’approfondimento politico più autorevole e seguito della tv italiana che ha totalizzato il 6,44% di share medio nella stagione, con un’accelerazione nel primo semestre 2018 che ha portato il programma a una media del 6,88% (+19% vs periodo omologo del 2017).

Tornano anche gli appuntamenti giornalieri con tutti i programmi del mattino: Omnibus con Alessandra Sardoni e Gaia Tortora (4,64% di share stagionale per il dibattito che sale al 4,73% nel primo semestre 2018, +25% vs 2017); Coffee Break con Andrea Pancani (4,93% di share stagionale e 5,35% nel primo semestre 2018, pari un +25% vs 2017); L’Aria che tira di Myrta Merlino (6,30% di share stagionale con un incremento al 6,97% nel primo semestre 2018, +32% vs 2017).

Confermata al pomeriggio la nuova stagione, la quarta, di Tagadà di Tiziana Panella che quest’anno ha realizzato il 3,28%, con una crescita fino al 3,79% nel primo semestre 2018, +53% rispetto al 2017.

In prime time si riaccendono tutti i programmi:

diMartedì di Giovanni Floris, che ha chiuso la stagione con il 6,94% di share stagionale, portando la sua media nel primo semestre 2018 al 7,92% (+64% vs 2017), con punte al 14%.

Al mercoledì Atlantide – Storie di Uomini e di Mondi condotto da Andrea Purgatori dedicato alla divulgazione storica e culturale legata all’attualità, che ha raccolto grande consenso di pubblico e critica migliorando nel primo semestre 2018 del +47% rispetto all’edizione precedente con picchi del 3,79%.

Il giovedì è di Corrado Formigli e il suo Piazzapulita, con i grandi reportage dall’Italia e dal mondo. Anche per lui una stagione eccellente con il 5,50% di share salito al 6% nel primo semestre 2018 (+49% vs 2017), con picchi dell’11%.

Al venerdì torna una delle rivelazioni della stagione, Propaganda Live di Diego Bianchi in arte “Zoro”, che ha ottenuto un share del 3,83% con una media nel primo semestre 2018 che migliora al 4,43% (+93% rispetto ai venerdì omologhi del 2017) e puntate al 6,84%, che sarà ancora protagonista con Makkox e  tutto il  gruppo per continuare ad informare e divertire in maniera originale.

Seconda stagione per Massimo Giletti e il suo Non è l’Arena, campione d’ascolti con il 7,02% di share medio, con un primo semestre 2018 al 7,21% e puntate al 13,5%, accendendo la domenica sera di La7 più che triplicando gli ascolti (+277% vs 2017 rispetto allo storico della Rete alla domenica).

Al lunedì torneranno le grandi serie tv con la quattordicesima stagione di Grey’s Anatomy in prima tv in chiaro. Non mancheranno poi i grandi eventi dedicati al costume, allo sport e all’attualità tra i quali, a dicembre, i Gazzetta Sports Awards, in collaborazione con la Gazzetta dello Sport.

Urbano Cairo presenta la nuova stagione de La7. La conferenza stampa