Colin Firth: “Un mondo senza forze dell’ordine sarebbe il caos” - Spot and Web tag

Colin Firth: “Un mondo senza forze dell’ordine sarebbe il caos”

Lo ha dichiarato l’attore premio Oscar in occasione della consegna al teatro Niccolini di Firenze del prestigioso riconoscimento internazionale Apoxiomeno. Premiati anche Gina Lollobrigida e Igor Righetti

Foto di Grigore Scutari https://www.instagram.com/grego_ph/

Igor Righetti, Premio internazionale Apoxiomeno per il giornalismo e la comunicazione. Righetti è anche docente universitario di comunicazione

Parata di stelle, anche internazionali, l’altra sera nello storico teatro Niccolini di Firenze, il più antico della città, in occasione della cerimonia di consegna del prestigioso Premio internazionale “Apoxiomeno”, giunto alla sua XXI edizione. A ricevere l’ambita statuetta d’argento, una miniatura creata dal maestro aretino Carlo Badii e realizzata dall’orafo Massimo Palombo raffigurante l’Apoxiomeno dello scultore Lisippo, sono stati il premio Oscar Colin Firth, Gina Lollobrigida, il giornalista e autore e conduttore radiotelevisivo Igor Righetti,  il compositore Franco Micalizzi, lo scrittore Sergio De Santis, il mediatore cinematografico Marco Tullio Barboni. Sono stati inoltre insigniti l’appuntato dei Carabinieri Antonio Mariella, vignettista ufficiale dell’Arma e la polizia metropolitana di Madrid.

Il premio viene assegnato ogni anno a personaggi dello spettacolo, della cultura e dello sport che hanno contribuito a diffondere, con la propria professionalità, la cultura della legalità e hanno celebrato il lavoro svolto in tutto il mondo dalle forze dell’ordine. Ideato dal vulcanico Orazio Anania, colonnello dell’Arma dei Carabinieri e presidente dell’Associazione culturale “L’Arte di Apoxiomeno”  che promuove l’evento, ha avuto il patrocinio del ministero dell’Interno, del Mibact, della Regione Toscana, del Comune di Firenze e del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.

All’interno della manifestazione è stata anche inaugurata la mostra di fumetti di Antonio Mariella, vignettista e carabiniere che con la sua opera grafica ha contribuito a far conoscere il lavoro svolto dai Carabinieri e ad avvicinare il pubblico all’Arma.

Colin Firth e Gina Lollobrigida sono stati insigniti del riconoscimento per il cinema internazionale dedicato ad Alberto Sordi il quale, nella sua lunga carriera cinematografica, aveva indossato più volte l’uniforme ed era vicino con simpatia alle forze dell’ordine: è stato consegnato direttamente dal nipote del grande attore romano, Igor Righetti, ideatore del programma quotidiano di culto sui linguaggi della comunicazione “Il ComuniCattivo” in onda per 12 anni consecutivi su Rai Radio 1 e RaiDue nonché docente universitario di Comunicazione. Igor Righetti, a sua volta, ha ricevuto il premio al giornalismo e alla comunicazione.

Durante la serata, presentata con garbo e ironia da Francesco Anania, si sono esibiti la danzatrice classica Angelica Anania e il “balla storie” Daniele Panini, la voce storica  delle musiche di Ennio Morricone  Susanna Rigacci, i cantanti Davide Merlini e Riccardo Gori e una rappresentanza dell’indirizzo teatrale del liceo delle scienze umane “Vittoria Colonna” di Arezzo. Le alunne della classe IIE hanno onorato la memoria del vicebrigadiere dei Carabinieri Salvo D’Acquisto, grande eroe dell’Arma, con un  testo scritto appositamente per l’occasione dal loro insegnante di teatro Ciro Gallorano, attore e regista. Sul palco è poi salito il colonnello della polizia peruviana, Richar Chavez, che con il suo personaggio”Trampolin” ha dato un saggio dell’ attività che svolge negli ospedali pediatrici peruviani.

La preziosa statuetta d’argento del Premio Apoxiomeno non si ferma in Italia ma continuerà a volare anche verso destinazioni internazionali: Los Angeles, Acapulco, Madrid e Wroclaw (Polonia) per premiare altri artisti e produzioni che hanno reso famoso e apprezzato il lavoro di chi, ogni giorno in tutto il mondo, si occupa della nostra sicurezza.