Tv, esordio di Giletti con giallo": slittano i dati Auditel - Spot and Web tag

Tv, esordio di Giletti con giallo”: slittano i dati Auditel

di Mario Modica

La nota ufficiale parla di un “disguido tecnico” ma è evidente che, in assenza di spiegazioni più dettagliate, possano fiorire le ipotesi più svariate. La società Auditel ha comunicato che i dati d’ascolto di domenica 12 novembre saranno resi noti in ritardo, indicativamente entro le 16: forse il giorno più sbagliato per far inceppare i rodati meccanismi dell’azienda che monitora audience e share del mercato televisivo italiano.

Forse mai come oggi editori e inserzionisti stavano attendendo lo scoccare delle 10, orario in cui abitualmente vengono rilasciati i tabulati della giornata precedente: c’era la sfida del prime time tra Fabio Fazio e il suo sofferente “Che tempo che fa” e Massimo Giletti agli esordi su la 7 con “Non è l’Arena”, e poi la puntata d’esordio dell’attesa fiction di Canale 5 “Rosy Abate” e le collaudate Iene di Italia Uno.

Ma quali eventi hanno mandato in tilt il sistema? Difficile dirlo, anche perché dal quartier generale Auditel non filtrano indiscrezioni sull’avaria che sta ritardando la diffusione degli ascolti: l’unica spiegazione circolata sinora fa riferimento “ad un inconveniente tecnico nel processo di trasferimento delle informazioni che necessita di un riconteggio dei dati per evitare errori”.

In sostanza durante la notte ci sarebbe stato stato il rallentamento nel trasferimento degli indici di una macchina Nielsen (lo società che rileva degli ascolti televisivi per conto di Auditel) adibita alla produzione ma le informazioni relativi ad audience e share sarebbero integri e perfettamente raccolti. Si tratterebbe, in sostanza, di una procedura già prevista dai protocolli di controllo qualità che prevedono in circostanze di questo tipo un doppio controllo sulla produzione che impatta sull’orario di pubblicazione.

Ma al di là della spiegazione, il ritardo odierno ha già fatto fiorire una ridda di ipotesi in rete: c’è chi trova singolare questa «interruzione di servizio» (anche perché – si osserva – non è la prima volta che in una serata «impegnativa» e «attesa» i dati arrivino in ritardo) e chi persegue la via della caccia al complotto, mettendo l’episodio in relazione con la comparsa nel palinsesto di “Non è l’Arena” con Giletti su La7 in scontro diretto con Fabio Fazio e il suo “Che tempo che fa”, in crisi di ascolti.