L'Ordine dei Giornalisti apre un procedimento contro Aldo Vitali per mobbing ai danni di Franco Bagnasco - Spot and Web tag

L’Ordine dei Giornalisti apre un procedimento contro Aldo Vitali per mobbing ai danni di Franco Bagnasco

di Mario Modica

Proprio mentre la figlia Bianca dà alla luce il piccolo Lorenzo (avuto dal compagno, l’attore Stefano Accorsi) una pesante tegola cade sul padre, Aldo Vitali, direttore di «Sorrisi e canzoni Tv» e del settimanale cattolico «Il mio Papa».

vitali_bagnascoStando alle informazioni che Spot and Web ha raccolto, il consiglio preposto dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti di Vitali per mobbing nei confronti del collega Franco Bagnasco, firma storica dello spettacolo nazionale, per 17 anni in forza nel mondadoriano Tv Sorrisi e canzoni e prima al quotidiano Il Giornale, da qualche tempo trasferito al femminile Tu Style. Al momento non sarebbe stata ancora comminata una sanzione al direttore, ma ai primi di maggio Vitali sarà chiamato a rispondere della sua attività in un fascicolo già aperto.

Qualche tempo fa avevamo ripreso una garbata lettera aperta che Bagnasco, il quale risulta a casa da diversi mesi in malattia, aveva postato sul suo blog e indirizzata allo stesso Vitali. All’interno non si svelava nulla in particolare, ma si parlava di questioni da affrontare nelle «sedi competenti» e si percepiva una tensione che ci viene confermata ora dai rumors redazionali, che parlano di «Una situazione pesante, in atto da alcuni anni».

Caduto in malattia e supportato dal parere dei medici, a quanto pare Bagnasco aveva chiesto all’azienda di poter ottenere il lavoro da casa. Quantomeno per sottrarsi alla difficile pressione psicologica ambientale nella convivenza con il direttore. L’azienda però l’aveva trasferito a Tu Style.

Ora Aldo Vitali dovrà rispondere di mobbing ai danni di Bagnasco davanti all’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.