Il 2017 l'anno del gioco online - Spot and Web tag

Il 2017 l’anno del gioco online

Secondo le previsioni, sarà uno dei settori che farà registrare a partire dal 2017 e per i prossimi cinque anni, una crescita a dir poco esponenziale. È il settore del gambling, del gioco on line che sta conquistando una fascia di pubblico sempre più ampia e soprattutto sempre più costante. Recenti indagini e sondaggi effettuati su campioni variegati, hanno dimostrato che il gioco e le scommesse fatte comodamente seduti sul divano di casa, stanno registrando un’impennata. A puntare e sfidare la sorte sono gli uomini ma anche molte e sempre più donne. Consapevoli che il gioco è vietato ai minori e che crea dipendenza potendo trasformarsi in patologia, scommettere grazie all’utilizzo di applicazione per telefonini di ultima generazione o attraverso personal computer, sta diventando uno degli ingredienti più presenti nelle campagne di comunicazione e marketing.

gioco-onlineA predominare nei gusti degli scommettitori fai da te sono essenzialmente bingo, lotterie istantanee e slot machine che appaiono ai vertici delle classifiche dei giochi più scelti perché riescono sempre più a coinvolgere un numero di giocatori sempre più alto. Uomini e donne di ogni età sono attratti da luci colorate, schermi che si rincorrono e che con un jingle luminosi annunciano la vincita.

E se questo avviene senza recarsi nei casinò, allora assumono un fascino tutto nuovo: la trasgressione del gioco a casa. Sono tante le pubblicità che hanno individuato nel gioco uno dei protagonisti migliori. E negli spot vengono sempre più valorizzati i bonus, codici che garantiscono punti e soldi in più sfruttando combinazioni alfanumeriche come bet365.
Se si accende il televisore o se si sfoglia un giornale è facile imbattersi in larghi sorrisi che spingono a puntare per portare a casa la felicità fornita da numeri che si accoppiano per volontà della sorte.

Gli slogan accompagnati da motivetti orecchiabili convincono anche il meno interessato degli spettatori a corse tra cavalli e match di calcio. La tentazione accresce e si sfida la dea bendata.
Una pubblicità o una campagna di marketing persuasiva per il gioco d’azzardo muove dalla consapevolezza che giocare per distrarsi fa bene ma diventarne ossessionati conduce a patologie. È necessario quindi, spiegare che accanirsi su gratta e vinci non fa bene; scegliere di strofinare una monetina sulla banda color argento e oro e sperare di poter cambiare la propria vita o dare una svolta a una giornata, vuol dire pensare in positivo, provarci. E se poi nulla cambia, se poi la combinazione vincente non c’è, basta solo sospirare e riprovare in un’altra giornata, magari più fortunata.

Immagini di slot machine accompagnate dal classico rullare di frame fruttati e simboli monetari osservati da occhi speranzosi, di roulette su cui echeggia il perentorio “rien va plus” del croupier si moltiplicano, incrementando voglie e desideri. Come succede quando si opta di affidare un breve spazio del proprio futuro all’esito di partite di calcio. Risultati che anche on line si possono pronosticare. Come? Sfruttando piccoli ma decisivi aiutino, come i bonus. Che possono essere ottenuti o giocando un certo numero di partite oppure coinvolgendo nuovi giocatori. In questo modo, si parte da un piccolo gruzzoletto che può facilmente lievitare.