Maurizio Mongardi Chief Operations Officer di Italiaonline - Spot and Web tag

Maurizio Mongardi Chief Operations Officer di Italiaonline

Italiaonline completa un altro importante tassello della sua organizzazione con la nomina di Maurizio Mongardi a Chief Operations Officer.

Maurizio Mongardi
Maurizio Mongardi

Imolese, laureato in Economia aziendale all’università commerciale Luigi Bocconi di Milano, Maurizio Mongardi è un manager di nota e comprovata esperienza maturata in Italia e all’estero. Prima di fare il suo ingresso in Italiaonline, il suo ultimo incarico è stato in RCS Media Group, dove dal 2012 ha ricoperto il ruolo di direttore delle Risorse Umane e Organizzazione e ha inoltre avuto per un anno la responsabilità dell’area delle Operations italiane dell’importante gruppo editoriale.

Componente del CdA di Dada, Mongardi è stato direttore Risorse Umane e Organizzazione di Wind, De’ Longhi, Fila Sport (Gruppo HdP) e Sony Italia, oltre che supervisore delle politiche di employee benefits per tutto il gruppo Sony in Europa, a seguito dell’esperienza svolta negli headquarter di Colonia. Negli anni della sua permanenza in Wind, dal 2006 al 2012, ha lavorato a stretto contatto con l’azionista di riferimento della attuale Italiaonline.

Come Chief Operations Officer della prima internet company italiana, le attività di cui Mongardi avrà la responsabilità coprono quattro aree aziendali: Customer Operations, Information Technology, Program Management e gestione degli acquisti.

“Ho conosciuto Maurizio Mongardi in Wind dove ho avuto modo di apprezzare le sue doti professionali e le sue qualità di team builder e di gestore del cambiamento. Saluto quindi con piacere il suo ingresso nel nostro team in una posizione di particolare rilievo”, ha commentato Antonio Converti, CEO di Italiaonline. “Maurizio giocherà un ruolo chiave nel processo di integrazione in corso e nello sviluppo della struttura responsabile della gestione dei nostri Clienti. Il futuro è legato alla Customer Experience che trasferiamo ai nostri Clienti e noi vogliamo puntare all’”eccellenza” in questo settore. Sono certo che un manager di spessore come Maurizio saprà vincere questa sfida. A lui e al suo team vanno i miei migliori auguri di buon lavoro”.