Vladimir Luxuria a Igor Righetti su Eva Tremila in edicola domani: "Mi è stato proposto di fare l'amore dentro una bara" - Spot and Web tag

Vladimir Luxuria a Igor Righetti su Eva Tremila in edicola domani: “Mi è stato proposto di fare l’amore dentro una bara”

Igor Righetti con il suo fedele bassotto Byron[1]La conduttrice ed ex parlamentare risponde alle domande del giornalista e conduttore radiotelevisivo Igor Righetti nella rubrica “Intimo d’autore” da domani in edicola sul settimanale Eva Tremila, diretto da Roberta Damiata e pubblicato dalla European Network dell’editore Angelo Aleksic, in cui rivela le confidenze erotiche di personaggi noti: “Pierfrancesco Favino ha una virilità da primate”, “Il più grande complimento dopo una notte d’amore? Un applauso”.

Questo un estratto dell’intervista. 

Qual è il luogo più trasgressivo e stravagante dove hai fatto l’amore?
Una volta, un uomo con cui uscivo mi propose di farlo dentro una bara che aveva a casa. All’inizio ho cercato di stare al gioco ma poi gli ho detto di no perché mi avrebbe fatto troppa impressione. Ci sono già abbastanza persone che a letto si comportano come se fossero morte.

Un tuo partner ha mai avuto una défaillance? 
Pochissime volte. Parlando con le mie amiche ho capito di essere stata molto fortunata.  Ma il “neppur si muove” mi stimola ancora di più a sfoderare le armi della seduzione e a volte può essere anche molto gratificante quando resuscita e dà segni di vita. In un’occasione, invece, mi sono trovata con un calciatore di serie A, bellissimo. Io già mi sentivo velina. Purtroppo, però, soffriva di eiaculazione precoce, talmente precoce che raggiungeva il piacere ancora prima di spogliarsi. E la seconda volta non ce la faceva.

Quale ritieni sia la tua parte fisica più bella e quale quella che meno ti soddisfa?
La mia tattica di gioco è 2- 2-2 vale a dire due occhi, due tette e due gambe. Gli occhi e la gambe sono un regalo della natura mentre il seno è un regalo che mi sono fatto da sola.

Che cosa ti attrae di più di un uomo?
Le mani, la voce, gli occhi e le cosce soprattutto quelle da calciatore. Mi fanno una certa impressione gli uomini-tacchino, quelli che vanno in palestra e sviluppano soltanto la parte superiore del corpo mentre la gambe restano due grissini.

Hai mai spiato qualcuno mentre faceva sesso?
No, non credo alla fecondazione assistita.

Quale  tra i personaggi noti italiani è l’amante che avresti voluto avere?
Franco Califano da giovane.

Qual è il complimento che ti ha gratificata di più dopo una notte d’amore?
Un applauso.

Chi ti ispira maggiore carica erotica nel mondo dello spettacolo?
Pierfrancesco Favino, ha una virilità da primate.