Conclusa la post-produzione del docu-film “La Rivelazione: qualcuno ha creato i tuoi falsi bisogni”

Con la conclusione della post-produzione si avvicina la data ufficiale di uscita de “La Rivelazione: qualcuno ha creato i tuoi falsi bisogni”, docu-film ispirato ai principi del Manifesto del Marketing Etico, che ha lo scopo di sottolineare l’importanza della “trasparenza” in ogni rapporto commerciale e comunicativo.

Emmanuele Macaluso - La Rivelazione

Prodotto da Factory Performance, “La Rivelazione” propone al pubblico un viaggio virtuale nella realtà quotidiana, dal divano di casa fino agli scaffali del supermercato, sottolineando quegli aspetti che non rispettano i principi del Marketing Etico e che vengono definiti “azioni di marketing sporco”. Emmanuele Macaluso, autore del Manifesto e del saggio Bende invisibili a cui il film è ispirato, illustra con dovizia di particolari, documentazioni e testimonianze, le più comuni tecniche utilizzate per indurre i consumatori a compiere azioni apparentemente “spontanee”. Greenwashing, creazione di falsi bisogni, marcatori somatici, sono esempi di strumenti utilizzati per ottenere obiettivi che ancora oggi molte aziende ritengono positivi, ma in realtà, in un’ottica di lungo periodo, non fanno altro che ledere il rapporto esistente tra chi immette un prodotto/servizio sul mercato e il mercato stesso, finendo per penalizzare entrambi.

Per il regista Silvio Marsaglia, si è trattato di un lavoro tanto lungo quanto appagante: «Un progetto importante come questo ha rappresentato una sfida notevole e complessa. Adesso l’obiettivo è quello di cercare una distribuzione all’altezza di questo prodotto, uscire in tempi brevi e quindi portare il film nei festival. Sono orgoglioso di aver collaborato con una science-star come Emmanuele Macaluso».

La scelta dell’infotainment, uno stile comunicativo ancora nuovo in Italia, è stata dettata dal successo sinora riscontrato negli eventi pubblici. In poco più di un anno, le serate ispirate ai libri Bende Invisibili e Dirty Marketing, hanno trasformato la divulgazione scientifica in un’esperienza interattiva e dinamica dedicata al grande pubblico, mirata a condividere e informare in modo spettacolare, sempre facendo leva su temi dal forte impatto sociale.

«La fine della post produzione rappresenta un momento importante – dichiara Emmanuele Macaluso Sono contento di poter condividere l’esperienza divulgativa con un pubblico sempre più allargato. Così come sono felice che le persone che hanno aderito alla campagna di crowdfunding possano presto ricevere la “loro” copia del film in dvd».

Svelare i “trucchi” del dirty marketing quindi, ma non come un’operazione reazionaria contro il sistema bensì il riconoscimento della trasparenza quale vero valore aggiunto di ogni interazione produttore-consumatore.